Sax

Sax Un soffio di Sax e finiràriavremo la nostra dignità fischia il vento quando nella tempestala vita annega in un lamento suona la campana, a morto,quando la gente si ammazza, e non ha torto le genti delle guerre cantano la famee adesso le sentiamo, non sono più lontane urlano le vergini di sodoma e gomorraviolate…

Rostro Rosso

Rostro Rosso Mi ci sdraio su quel Rosso,sembra il mare, non è mossoforse è sunto del mio corpoche veleggia in un mar Rosso è possibile somiglia quei Rossi più vermigliquelli intensi come falsi,dai colori decadenti mi ricorda delle labbramai baciate, mai volutelabbra Rosse di puttanaappoggiata alla banchina guardo dritto verso pruasembra Rosso di Polenache brandisce…

Le rughe

Le rughe Mi avventuravo nei meandri della gente, camminando nelle pieghe e nelle piaghe della vita di chiunque mi capitasse davanti agli occhi, toccavo nervi scoperti e accarezzavo lacrime, surfavo tra le rughe dell’esperienza di chi, datato, navigato e sereno, poteva permettersi di non tenderle a causa della sua consapevole esistenza. Quando invece trovavo tensione…

Figli di tutti

Figli di tutti Per favore non esaltate i vostri figli sui social, anzi, teneteli per voi, soprattutto se sono minorenni, non c’è nulla di più devastante del lasciare sul piatto di portata della vostra tavola, i cui posti a sedere sono un numero illimitato di conoscenti, e non, la sperlunga dei vostri figli. Se considerate…

La replica

La replica Arriva il calcio nelle palle e poi ci si rende conto, dopo aver detto di essere sempre se stesso, che quel se stesso cambia sempre e ad ogni situazione si modifica cresce o regredisce. Maledizione, quanto è volubile il genere umano, non c’è mai l’evoluzione che servirebbe, ma solo la volubilità, l’insicurezza, da…

Seguimi su

Facebook Twitter Youtube