Privacy Policy Poesie – Pagina 2 – Cesare Carta

Faro

Faro Faro nella notteChe ti fa l’occhiolinoE Indica il cammino Faro sempre accesoLo scorgi in lontananzaEd eviti mattanza Faro con le retiSu barche senza pretiChe tornano in banchina Il faro nella stanzaDi un bimbo in astinenzaSenza carezze, luce Faro è quel tuo amicoChe chiami anche al mattinoSe sei dentro un casino Faro in corsiaIl medico…

Il Ventre caldo

Il Ventre caldo Il ventre caldoCerca quell’ariaPer poi bruciarla,Lapilli e lava Forgia le rocceDi mille forme, mille coloriLe bagna di storiaBella, incantata,Storia purtroppo mai più raccontata Ora è già Terra, tonda e neonataChe si trasformaNoi ci siam sopraSiamo impotentiMa non sapendolo siamo imprudentiSpesso arroganti Crediamo sempre di poter tuttoMa è una battaglia, diventa luttoRimarrà telaDipinta…

Ombra di luce

Ombra di luce In un ombra di luce rifletti il tuo essere. Sei proprio Tu, ombra di luce illuminante e illuminata, che violenti gli spazi levando loro il gas e regalandogli ossigeno da respirare e vivere, sei contraddizione, sei l’esatto e il contrario, appari senza esserci e scompari rimanendo. E poi cambi, ti trasformi in…

Ludmilla

Ludmilla In quella sedia che trascina tutte le leggende tu porti un cuore lacerato e stanco, porti il destino di tutte le menti che trasportano le gambe stanche e irriverenti. -Ciao Ludmilla come ti senti?- -Mi sento tragica, lascio segni paralleli inutili che perdono ad ogni giro di ruota il loro significato, non c’è evoluzione…

Festa Madre padre e festa non c’è amore se non resta figli della luna piena di elettronica sbiadita figli, forse inconsapevoli di un’altra vita Madre padre e sposa tutti sotto la mimosa figli svegli e costruiti dagli amori già traditi figli sotto la sottana che oggi guardano la tana Madre padre e cose se resistono…

La Memoria La memoria di una storia che non vuole andare via di una guerra mai finita e di quella incominciata non c’è pace tra la gente brutta, sporca e indifferente che contando i suoi denari ti sorride amaramente è memoria forse, e gloria di chi il fango ha respirato la follia di quel reato…

Il tempo in una goccia

​Il tempo in una goccia Voglio passare il tempo in una goccia, acqua eravamo, polvere ritorneremo, non mi piace, voglio restare acqua senza variare nel corso dell’esistenza, ma devo tener conto del freddo, del caldo, del fuoco e del vento, facendo uno sforzo enorme per restare nella goccia, ma la soddisfazione appaga ogni sforzo. I…

Seguimi su

Facebook Twitter Youtube