Mamma Delfino

Mamma Delfino Mamma delfino era preoccupata, il suo piccolo cresceva bene, ma lei, molto apprensiva, non aveva mai pace, risalire sul pelo dell’acqua per cercare l’aria e respirare secondo lei era sempre troppo pericoloso. Il Babbo Delfino invece non se ne preoccupava, da sempre e per sempre era stato così, è così, e così sarà,…

Maturità 2018

Maturità 2018 Prova Tecnica Sassari 21 Giugno 2018 Traccia: Il popolo Svolgimento: Siamo il popolo che guarda i mondiali di calcio che si giocano in un paese dove il regime elimina giornalisti e antagonisti scomodi, ma chissenefrega, l’Italia non c’è in questi mondiali.Siamo anche il popolo delle ricevute fiscali mancate, siamo quelli che ‘se non…

Oggi mi sveglio Ciclista

Oggi mi sveglio Ciclista Non vado in Taxi Un bellissimo pomeriggio primaverile, stranamente senza pioggia, ormai le biciclette sono molto leggere, la mia la porto sulla spalla per due piani, acqua fresca nella borraccia, pantaloni corti e maglietta tecnica, luminescente, e il caschetto di protezione, tattico, necessario, spero.Ma non mi basta, sono tanto rompicoglioni quanto…

Acido

Acido Stanco, mi definivo stanco, ma in realtà a me stesso stavo nascondendo uno stato di malessere emotivo che non riuscivo a definire, e soprattutto lo nascondevo agli altri. Scelgo la via più comoda, vado via da lavoro, la responsabilità sugli altri è un macigno sulla testa e preferisco sviarla, ma forse la sto solo…

Oggi mi sveglio Passeggero

Oggi mi sveglio Passeggero Non vado in Taxi E cerco la mia fermata del Bus, e chiedo, e nessuno me la sa indicare, mi mandano alla stazione dei treni, o mi indicano la metropolitana di superficie, o mi dicono di andare all’emiciclo, ma quelli sono davvero anziani, poi un signore di mezza età mi spiega…

Il mare al fiume

Il mare al fiume Il mare risaliva verso il fiume, cercando la montagna e la sorgente, e stava diventando normale quel fenomeni innaturale, come quando si leva la vita ad un altro essere umano, e i pesci del mare vicini alla foce cercavano di non venir risucchiati, non avrebbero sopportato la mancanza di pressione, quella…

Quel giorno sono uscito fuori strada

Quel giorno sono uscito fuori strada Fabio era magro e aveva un’Arna, bastava per prenderlo in giro, in quel periodo, in quell’età, tutti ci prendevamo in giro per qualunque cosa, credo per reazione nervosa, Fabio aveva occhiali neri e un accattivante accento romano, quel giorno era nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, in macchina,…

Seguimi su

Facebook Twitter Youtube